Chiudere Menu
Notizie

Il cognac di 50 Cent e Rémy Martin risolvono la disputa sulle bottiglie

Una disputa legale tra il rapper e imprenditore 50 Cent e Rémy Martin è stata risolta in merito ai diritti di proprietà intellettuale sulla forma della bottiglia.

Nel 2021, Rémy Martin ha intentato una causa contro il marchio Branson Cognac di 50 Cent a causa della forma della sua bottiglia, sostenendo che si stava appropriando del marchio XO dell'azienda.

L'azienda Sire Spirits del rapper, che possiede il cognac Branson, aveva in precedenza descritto la causa come priva di fondamento, ma l'anno scorso un giudice ha dichiarato che "non si tratta di un caso in cui i disegni rivendicati e quelli accusati sono così palesemente dissimili da rendere implausibile che un osservatore comune possa confonderli".

Secondo quanto si apprende, questo mese è stato raggiunto un accordo confidenziale che ha posto fine al contenzioso contro il marchio.

Al momento in cui scriviamo, non è noto se siano stati scambiati soldi o se siano necessarie modifiche ai prodotti per porre fine alla controversia, anche se un portavoce ha confermato che è stato raggiunto un accordo.

Un portavoce ha dichiarato alla rivista Billboard: "Rémy apprezza e rispetta l'ingresso del signor Jackson nel mercato del Cognac e le parti condividono una visione comune per il futuro di questo eccezionale e prezioso spirito. Le parti sono gratificate dal fatto che la questione possa essere risolta in modo amichevole".

Controversie

La notizia arriva in seguito a una serie di controversie legali tra imprenditori famosi e grandi marchi di bevande.

A febbraio è stata risolta la controversia tra il rapper Jay-Z e il gigante degli alcolici Bacardi sulla joint venture del Cognac D'ussé. Jay-Z aveva avviato il contenzioso chiedendo un'acquisizione per timore che una filiale di Bacardi (Empire Investments Inc.), che si occupava delle operazioni quotidiane di D'ussé, avesse gestito male il marchio Cognac non preparandosi a un'impennata di interesse da parte dei consumatori.

Questo mese, l'azienda di vini e liquori del musicista e imprenditore Sean 'Diddy' Combs ha intentato un'azione legale contro Diageo a New York, sostenendo che l'azienda di bevande ha trascurato il suo marchio per motivi di razza.

Il successo 

La notizia fa seguito al grande successo riscosso da 50 Cent al Rodeo Uncorked di quest'anno a Houston: una bottiglia del suo marchio di Champagne Le Chemin du Roi è stata venduta all'asta per una cifra senza precedenti di 325.000 dollari.

Jackson, residente in Texas, è diventato un habitué dell'evento: nella scorsa edizione ha speso 125.000 dollari per una singola bottiglia di Hye Meadow Winery Boooom Red del 2017. Ma quest'anno il cantante di "I Get Money" ha superato se stesso, aggiudicandosi per 165.000 dollari il 2020 Bernhardt Winery Antiquity Chardonnay Reserve Danube Plain, della Houston Hill Country, che ha vinto il titolo di Best of Show Reserve Champion.

Ma il successo del rapper non si è fermato qui. Il suo Champagne Brut AOC Le Chemin du Roi ha vinto il titolo di Grand Champion Best of Show.

Il vino vincente è stato messo all'asta e gli offerenti della J. Alan Kent Development hanno sborsato 325.000 dollari per una bottiglia che normalmente sarebbe stata venduta a circa 150 dollari. Il ricavato dell'asta è stato destinato al sostegno dei programmi giovanili del Texas.

Jackson ha lanciato Le Chemin du Roi, che significa "il sentiero del re", nel 2018 e, forse opportunamente visto il suo successo al Rodeo Uncorked, lo ha descritto all'epoca come "solo per i vincitori". Ogni bottiglia è ornata da un emblema placcato in oro 14 carati che ricorda il pezzo del re degli scacchi.

Sembra che tu sia in Asia, vorresti essere reindirizzato all'edizione di Drinks Business Asia?

Sì, portami all'edizione per l'Asia No