Chiudere Menu
Notizie

Il birrificio Vocation aggiorna la sua immagine per la "prossima fase di crescita".

Il birrificio Vocation, con sede nello Yorkshire, ha rinnovato il proprio marchio e ha lanciato un nuovo packaging per segnare un "nuovo capitolo" dell'azienda.

Il birrificio, fondato da John Hickling nel 2015 e che oggi produce oltre 10 milioni di pinte all'anno, è noto soprattutto per birre come Life & Death IPA e Crush Hour hazy pale ale.

Nell'ambito del nuovo look, Vocation ha reintrodotto l'icona dell'occhio, che spicca sulla confezione per farla risaltare sugli scaffali dei supermercati e nei bar e che, secondo il birrificio, simboleggia la sua "attenzione alla produzione di birre di sostanza".

Parlando del rinnovamento del marchio, il responsabile marketing di Vocation Tom Holmes ha rivelato che è stato provocato dal desiderio di rendere il marchio accattivante e riconoscibile tra gli altri marchi di birra.

Holmes ha dichiarato: "Nel panorama competitivo di oggi, distinguersi sullo scaffale e nei bar è fondamentale, e la nostra nuova direzione creativa posiziona in modo audace e distintivo il desiderio di Vocation Brewery di produrre birra audace e saporita per molti."

La tempistica del restyling coincide anche con l'avvio di quella che il birrificio descrive come la prossima parte del suo percorso. Per sottolineare questo aspetto, Holmes ha spiegato che il rinnovamento del marchio segna l'inizio di un "nuovo entusiasmante capitolo" per l'azienda e ha rivelato che Vocation ha "investito nel birrificio per produrre in modo flessibile su scala" e ha ammesso che l'azienda è nella sua "prossima fase di crescita".

Sembra che tu sia in Asia, vorresti essere reindirizzato all'edizione di Drinks Business Asia?

Sì, portami all'edizione per l'Asia No