Chiudere Menu
Notizie

Berry Bros & Rudd acquista una quota di minoranza nella distilleria Cotswold

La più antica azienda vinicola indipendente del Regno Unito, Berry Bros & Rudd (BBR), ha acquistato una quota di minoranza del produttore inglese di distillati premium Cotswold Distillery; l'amministratore delegato di BBR, Emma Fox, è entrata a far parte del consiglio di amministrazione della distilleria del Warwickshire. distilleria del Warwickshire.

L'investimento, che non è stato reso noto pubblicamente, fa parte di un round di finanziamento "Cotswolds 2.0" che comprende alcuni investitori privati esistenti e nuovi. L'obiettivo è quello di aumentare la produzione del whisky single malt della distilleria, che è stato lanciato nel 2017, ma che "si è affermato" nel 2021, come ha dichiarato a db il fondatore della Cotswolds Distillery Daniel Szor, grazie al riconoscimento del marchio (e al flusso di cassa) generato dal suo marchio di gin.

Nel febbraio dello scorso anno la distilleria ha annunciato una significativa espansione della produzione del suo whisky single malt, che comprendeva una seconda distilleria dedicata al whisky presso il sito di Shipston on Stour (14 acri) nel North Cotswolds, divenuta operativa nel novembre 2022. Questo contribuisce ad aumentare la produzione fino a circa 500.000 litri di alcol puro all'anno, rendendo la Cotswold Distillery il più grande produttore di whisky inglese.

Il whisky è ora in vendita presso Waitrose, Sainsburys, Tesco, Majestic, Amazon e Ocado e distribuito in oltre 35 mercati internazionali.

Il nuovo investimento contribuirà inoltre a finanziare i piani di sostenibilità della distilleria, tra cui la costruzione di un sistema di trattamento ecologico delle zone umide bio-diverse e le relative opere paesaggistiche presso il sito, che già attrae circa 100.000 visitatori al suo centro visitatori e ai due negozi satellite.

L'amministratore delegato di BBR, Emma Fox, ha dichiarato che il commerciante di vini pregiati è lieto di aver stretto una partnership con la Cotswolds Distillery e che non vede l'ora di sostenere e accelerare la sua espansione internazionale, aiutandola a massimizzare le crescenti opportunità globali del New World Whisky.

"La loro crescita impressionante li ha visti diventare il Whisky inglese più venduto e un protagonista della categoria dei single malt premium in rapida crescita", ha dichiarato. "Siamo inoltre lieti che il nostro investimento contribuisca a dare impulso ai loro piani di sostenibilità, in quanto si tratta di una parte importante del nostro ruolo nel settore, per garantire la costruzione di un futuro resiliente e sostenibile per le generazioni a venire".

L'ex amministratore delegato di BBR, Jeremy Parsons, che ha preso il posto di Szor come amministratore delegato nel marzo dello scorso anno, ha dichiarato di essere lieto di lavorare con la Fox, che è entrata a far parte del consiglio di amministrazione della distilleria.

Szor, che l'anno scorso ha lasciato la carica di CEO per concentrarsi sulla strategia a lungo termine della distilleria e sullo sviluppo della sua gamma di liquori, ha anche applaudito l'ultimo round di finanziamento, in particolare la nuova partnership con Berry Brothers "che, come noi, è sinonimo di eccellenza nei liquori pregiati, mentre costruiamo ulteriormente il nostro marchio attraverso una maggiore distribuzione nazionale e internazionale", ha detto.

Secondo l'English Whisky Guild, il neonato gruppo di marketing del whisky inglese lanciato lo scorso maggio, il volume di alcolici prodotti dalle distillerie inglesi dovrebbe crescere del 189% tra il 2019 e il 2023, mentre il numero di bottiglie dovrebbe aumentare di circa il 418% .

 

Sembra che tu sia in Asia, vorresti essere reindirizzato all'edizione di Drinks Business Asia?

Sì, portami all'edizione per l'Asia No