Chiudere Menu
Notizie

Champagne Lanson rafforza il team globale di vendita al dettaglio nel settore dei viaggi

Lanson ha annunciato alcuni cambiamenti nel suo team Global Travel Retail (GTR) dopo un anno da record per l'industria dello champagne.

Champagne Lanson rafforza il team globale di vendita al dettaglio nel settore dei viaggi

"Il 2022 è stato un anno molto forte per l'industria dello Champagne, con un record storico di 6 miliardi di euro di fatturato", ha dichiarato François Van Aal, presidente di Champagne Lanson.

"Sono convinto che il meglio debba ancora venire per lo Champagne Lanson, nonostante l'incertezza del contesto geopolitico ed economico".

L'anno scorso, infatti, lo Champagne ha continuato a crescere, con 326 milioni di bottiglie spedite nel 2022 (+1,6% rispetto al 2021), ha dichiarato l'organo di governo della regione.

Alla luce dei successi della regione, lo Champagne Lanson sta dando una scossa al suo team GTR.

Edouard de Boissieu

Edouard de Boissieu, ex responsabile del settore travel retail di Lanson, è stato nominato export manager Europa (mercati nazionali) per la maison di Champagne.

Van Aal ha commentato: "Vorrei cogliere l'occasione per ringraziare Edouard per il suo grande contributo e per le sue performance di vendita durante il periodo in cui ha ricoperto il ruolo di responsabile del travel retail".

Albane Lussat

A sostituire de Boissieu come key account manager GTR è Albane Lussat, che in precedenza era responsabile del marketing commerciale di Lanson per il travel retail nazionale e globale. La sua precedente posizione viene ricoperta da Loraine Wojcik, che negli ultimi cinque anni è stata assistente di Lanson per le esportazioni.

Loraine Wojcik

De Boissieu, Lussat e Wojcik faranno capo a Emmanuel Gantet, direttore delle esportazioni in Europa e all'estero e direttore della GTR.

Il Comité Champagne ha tracciato i suoi piani di investimento per il prossimo decennio, che prevedono di destinare 10 milioni di euro in più alla ricerca e allo sviluppo.

In cima all'agenda c'è il lancio di un nuovo centro di ricerca, innovazione e sviluppo all'avanguardia, che dovrebbe aprire i battenti nel 2025. La struttura aumenterà del 40% le dimensioni dell'attuale laboratorio della denominazione e comprenderà una sala di fermentazione più grande e una cantina sperimentale, oltre a raddoppiare le dimensioni della sala di degustazione. Per saperne di più, leggete qui.

Sembra che tu sia in Asia, vorresti essere reindirizzato all'edizione di Drinks Business Asia?

Sì, portami all'edizione per l'Asia No