Chiudere Menu
Notizie

Le offerte live su Liv-ex raggiungono i 70 milioni di sterline a gennaio

Sebbene gennaio si sia rivelato un mese difficile per il mercato dei vini pregiati, il valore totale delle offerte live su Liv-ex ha raggiunto i 70 milioni di sterline durante il mese, secondo un recente rapporto mensile di Liv-ex.

Versare vino rosso nel bicchiere su uno sfondo rustico in legno scuro

Ha sottolineato che il numero di vini offerti sulla sua piattaforma a gennaio ha stabilito un nuovo record, con quasi 7.000 etichette(LWIN7s) e 17.000 vini distinti, comprese le annate(LWIN11s).

Tuttavia, come riportato in precedenza, il mercato ha registrato un calo a gennaio, quando i fattori macroeconomici hanno iniziato a farsi sentire. Secondo Liv-ex, si è trattato del calo più consistente dal novembre 2015: l'indice Liv-ex 1000 è sceso dello 0,8% nel corso del mese, mentre solo l'indice Burgundy 150 è salito dello 0,4%, alimentato in parte dalle piccole annate dell'ultima campagna en primeur.

La Borgogna è stata guidata da Domaine de la Romanée-Conti Echezeaux Grand Cru 2018, in crescita del 13,4%, mentre due annate di Coche-Dury Meursault, 2017 e 2013, sono apparse anch'esse nella classifica (in crescita rispettivamente del 13,3% e del 12,5%).

Sebbene il sottoindice Champagne 50 sia stato quello che ha registrato la performance peggiore, con un calo del 4,3%, c'è stata una certa crescita dei prezzi del Frist Growth, che sono aumentati dello 0,2% nel mese di gennaio, guidati dalle annate "off" come Château Mouton Rothschild 2013 (6,2%) e 2011 (2,5%), e Château Lafite Rothschild 2017 (2,6%).

Continua anche lo slancio delle vendite di vini statunitensi, con la quota di mercato USA che passa dal 7,1% al 9,6%, guidata da Screaming Eagle The Flight 2019 e Opus One 2019, in crescita del 4,1% rispetto al prezzo di vendita.

Sembra che tu sia in Asia, vorresti essere reindirizzato all'edizione di Drinks Business Asia?

Sì, portami all'edizione per l'Asia No